giovedì 2 maggio 2013

Il motore immobile

Iniziativa politica in luogo riservato alla cultura: bravi!
"Tocca a noi!" urlano i candidati di SEL al prossimo consiglio comunale: e certo, anni di appoggio così prono al gotha locale prima o poi implicano che anche loro passino alla cassa: a Cesare quel che è di Cesare.

Un paio di osservazioni sulla presentazione di due giorni fa della squadra di SEL però vanno fatte, visto che a quanto pare se le sono chiamate da soli.

Anzitutto, l'incipit del comunicato stampa:
Siena non si muove da sola, la città non cambia da sola, tocca a noi muoverla
Evidente, macroscopico, gargantuesco è qui il riferimento alle liste Siena si muove - a sostegno di Laura Vigni e nella quale anche chi scrive è candidato - e Siena cambia - la lista personale di Bruno Valentini, candidato del PD -.

lunedì 22 aprile 2013

Tanto per dire, eh


Dopo una pausa di qualche giorno riprenderò presto a scribacchiare, per oggi però ci tengo a segnalare quest'articolo ben fatto dell'Huffington Post sulla situazione del PD locale, Valentini e Renzi. Cominciate a farvi un'idea di chi correrà per il PD alle prossime elezioni, e non fatelo con ciò che dico io o con ciò che dice il Groviglio, fatelo attraverso questo contributo esterno, di certo più autorevole di me e degli Armoniosi:

Il cerchio magico di Renzi punterebbe a diventare (magari anche attraverso una presenza in Fondazione Mps che a luglio dovrà rinnovare il suo governo) il nuovo interlocutore politico di riferimento dei vertici del Montepaschi.

Meditiamo tutti un po', e tiriamo tutti un respirone prima di entrare in questa mesata cruciale per Siena.

venerdì 12 aprile 2013

Giornalettismo: una precisazione







Per amore di completezza, visto che su Giornalettismo dalla mia mail hanno estratto solo alcuni virgolettati, pubblico nella sua interezza la segnalazione che ho fatto loro, prima che venga strumentalizzata più del dovuto.

Salve, mi chiamo Nicola Carmignani e sono un cittadino senese. Premetto da subito che sarò candidato consigliere per le prossime elezioni comunali locali nella lista Siena si muove, in appoggio al candidato Laura Vigni di Sinistra per Siena.

Volevo portare alla vostra attenzione una questione che da locale diventerà presto nazionale, vista l'importanza delle prossime elezioni comunali di Siena e la gravità dei fatti accaduti.

Sintetizzando: uno dei candidati alle "seconde" primarie del PD (le "prime" primarie c'erano state in gennaio, ne era uscito vincente l'ex sindaco Franco Ceccuzzi, che si è ritirato perché indagato nella vicenda del crac del pastificio Amato), Bruno Valentini, che è attualmente il sindaco della limitrofa Monteriggioni e ha ancora un altro anno di mandato, ha visto bene di farsi nominare presidente di una partecipata dal comune così da rendersi incompatibile nei confronti del suo ruolo di sindaco. Cosa succede ora? Lui ha tempo fino a fine aprile per risolvere questa incompatibilità per rimanere o meno sulla poltrona di sindaco di Monteriggioni. Si dà il caso che le primarie a sindaco di Siena siano domenica 20 aprile, quindi se non dovesse risultare vincitore il Valentini avrà buon gioco nel rimanere presidente (stipendiato) della società e nel correre per Siena, altrimenti risolverà l'incompatibilità e rimarrà a Monteriggioni.
Tutto questo, sia ben chiaro, lo ha ammesso il Valentini in prima persona, non è una macchinazione delle opposizioni: se non è questo un uso strumentale del proprio ruolo per fini personali e di carriera... Uno schiaffo alla questione morale ancor prima di candidarsi ufficialmente.
Tutto questo ovviamente fa il paio con le lotte intestine del pd locale, dilaniato tra scontri e corsa allo scaricabarile nei confronti del disastro generalizzato in cui hanno fatto piombare la città.

Vi invio qualche link per una documentazione migliore:

http://www.ilcittadinoonline.it/news/158884/Entro_aprile_il_Consiglio_di_Monteriggioni_si_pronuncer__sull_incompatibilit__del_sindaco.html

http://www.ilcittadinoonline.it/news/158863/Monteriggioni__roba_nostra__ci_facciamo_quel_che_ci_pare.html

http://www.ilcittadinoonline.it/news/158885/Rifondazione_a_Monteriggioni___Valentini_si_dimetta_da_sindaco_.html


Conscio di fare cosa buona e utile nel segnalarvi questa situazione, vi porgo i miei saluti.



lunedì 8 aprile 2013

Più (sga)belli che intelligenti

Nella sede locale del PD
nuovi sgabelli dall'innovativo design.
Ultimamente ciò che fanno a Roma va fatto anche qui, o almeno così diverse formazioni politiche senesi vogliono farci credere. Il barricadero Pinassi spera di poter giovare dell'onda dei berci del Semplice Portavoce, ma contorce il suo lessico a dismisura pur di non pronunciare la parola "dimettiti" nei confronti di Riccaboni; il George Clooney del Bar dell'orso cerca di incollarsi una foto di Renzi sulla faccia a ogni intervento (peraltro, ormai gli manca di dire la sua solo su come sfoltire i peli del naso, credo); SEL tenta di sparire, a tutti i costi.
Proprio sui vendoliani ci soffermiamo oggi,

giovedì 4 aprile 2013

Le certezze di Valentini

Valentini è una maschera
(Ah, ho aperto una pagina Facebook che pian pianino suggerirò in giro, intanto mettete mi piace. Così, dritto per dritto)


I commentini che il Corriere di Siena spesso allega alle dichiarazioni di personaggi sono francamente insopportabili, a mio parere non dovrebbero esistere. Ciò detto, oggi mi tocca dare atto di pensarla come Stefano Bisi (o chi per lui) in relazione a "l'umiltà francescana" del George Clooney del Bar dell'orso, Bruno Valentini, che ha dichiarato su Facebook:
quando volete vi spiego come si fa a garantire sviluppo, occupazione, protezione sociale, equilibrio finanziario e tasse basse.

Caro Brunone,